Pubblicato il Lascia un commento

Gabriele Piraino conquista la Turchia

Gabriele Piraino

È mancato davvero poco per la doppietta, ma ciò non macchia una settimana da conquistatore per Gabriele Piraino nel torneo ITF Junior di Grado 3 ad Antalya, Turchia. Il diciassettenne del CT Palermo, infatti, ha vinto il torneo di doppio e si è piazzato sul secondo gradino del podio in singolo.

Dopo aver conquistato il quadro di doppio, affiancato da Daniele Minighini, è stato proprio Minghini a negargli la vittoria in singolo. Dopo aver perso il primo set per 1-6, il romano dell’Eur Sporting Club ha preso in mano il match, infilando due partite con i punteggi di 7-5 e 6-4.

“Sono molto contento di queste due settimane”, ha commentato Piraino a FIT Sicilia. “È mancata solo la ciliegina sulla torta poiché sarebbe stato il massimo vincere singolo e doppio in Turchia. Fino al 6-1, 2-1 ero abbastanza in controllo del match, poi Daniele dal quel momento in poi è salito di rendimento e ha meritato di vincere”

In generale, dunque, un periodo più che positivo per Piraino, che a settembre 2020 ha vinto l’ITF Junior di Palermo e che, questo gennaio, aveva già raggiunto una semifinale a Belgrado. L’aspetto a mio parere molto importante è che mi sono convinto di poter battere tutti. Sicuramente questi due tornei ben disputati, mi daranno la spinta per i prossimi impegni sul cemento di Manacor e forse sul cemento indoor in Lituania. Voglio giocare da qui in avanti tornei di grado sempre più alto”.

Bilancio più che positivo — ha analizzato il suo allenatore, Piero Cocco. Abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissati alla vigilia. Gabriele ha giocato diverse partite di livello tra singolo e doppio, è cresciuto molto e inoltre ha incamerato tanti punti. La cosa più importante, dopo circa tre mesi di allenamenti intensi a Palermo, era giocare diversi match”. 

Il Junior 4 di Palermo dello scorso settembre per ora rimane il primo torneo internazionale per Gabriele Piraino, che aveva già conquistato il trofeo Avvenire nel 2019. Attualmente, il palermitano si trova nella posizione 135 della classifica Junior, il suo best ranking.