Pubblicato il Lascia un commento

Cinà vince il suo primo trofeo ITF Junior

federico cina itf chi è

È il primo pezzo d’argenteria della carriera del giovanissimo palermitano, figlio dello storico allenatore di Roberta Vinci

Il primo mattoncino di quello che, si spera, possa diventare un castello. Il quattordicenne palermitano Federico Cinà ha trionfato nell torneo ITF junior grade 5 di Mytilene, sia nel singolo che nel doppio (in coppia con il ceco Brunclik).

Quello sul veloce greco è il primo trofeo della giovanissima carriera di Cinà, che nella finale di singolo ha sconfitto il padrone di casa Andreas Loizas con un rotondo 6-0, 6-1.

Il tennista del Cinà Tennis Institute di Palermo vince il torneo da terza testa di serie del tabellone, avendo addirittura fatto fuori la numero uno, il compagno di doppio Petr Brunclik, nelle semifinali per 3-6, 6-4, 6-4.

“Sono davvero orgoglioso della mia settimana, voglio ringraziare la mia squadra speciale”, ha commentato Cinà su Instagram dopo la vittoria dell’ITF.

(FOTO: INSTAGRAM)

Chi è Federico Cinà

Classe 2007, Federico è il figlio di Francesco Cinà, storico allenatore dell’ex tennista Roberta Vinci. Non a caso, ha viaggiato molto a seguito del padre già dalla più tenere età, scoprendo alcuni dei templi del tennis mondiale e superfici non proprio diffuse in Sicilia. La sua preferita, infatti, è il cemento indoor, nonostante i campi del Country Time Club, dove si allena, vestano prevalentemente di rosso.

Anche grazie a questa infanzia di pane e tennis, Federico è uno dei prospetti più interessanti della sua generazione a livello internazionale ed ha già vinto diversi onori sul suolo italiano. Adesso, anche la prima gioia nel circuito ITF. 

Pubblicato il Lascia un commento

Federico Cinà è campione italiano U13 di doppio

La Sicilia può fregiarsi di un campione italiano under di tennis. Si tratta di Federico Cinà, classe 2007, che ha vinto il titolo nazionale di doppio U13, in coppia con Andrea De Marchi, nella rassegna disputata a Forlì. I due hanno battuto in finale la coppia formata da Pierluigi Basile e Yannick Ngantha con un doppio 6-2, bissando il successo del 2019 alla Coppa Lambertenghi. Federico Cinà, atleta del Country Time Club lì dove allena il papà Francesco, ex coach di Roberta Vinci, si è anche qualificato per la finale del doppio, ma lì ha perso in tre set (7-5 0-6 6-4) proprio contro il partner di doppio De Marchi.

A Milano, invece, si è disputato il tabellone Under 12. Giovanni Conigliaro, atleta del Match Ball Siracusa, si è fermato ad un passo dalla finale perdendo sia in singolare (contro Noah Canonico) che in doppio (in coppia con Luca Butti, sconfitti 10-8 al super tiebreak da Maina e Capatapane).

A Biella, invece, è andato in scena il tabellone Under 14 maschile. Sebastiano Cocola, del Tc Siracusa, ha perso in semifinale contro il romano Daniele Rapagnetta, testa di serie n. 2 del seeding, con il punteggio di 1-6 6-4 6-3 dopo oltre due ore e trenta minuti di gioco. A Casale Monferrato, invece, si è giocato il tabellone femminile U14 dove Chiara Davì del Tc2 Palermo, in coppia con Lucia Tognoni, si è fermata in semifinale nel doppio.

Sorte simile è toccata a Virginia Ferrara. L’atleta del Ct Palermo, nei campionati italiani U16 femminili a Rovereto, dopo essere uscita di scena ai quarti di finale nel singolare, ha perso in finale di doppio in coppia con Emma Valletta.