Pubblicato il Lascia un commento

Si può giocare a Tennis in Sicilia? Le nuove limitazioni fra DPCM e protocolli FIT

L’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri datato 24 ottobre (DPCM) ha introdotto nuove limitazioni allo sport “per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19”. Di fronte all’incertezza sulle nuove misure, la domanda che molti si sono posti è “Si può giocare a tennis?“. La risposta, generalmente, è sì, ma non sarà più possibile praticarlo con la libertà di qualche giorno fa. La causa non sono solo le nuove disposizioni governative, ma anche il nuovo protocollo pubblicato dalla FIT.

Nel testo del provvedimento, infatti, si annuncia esplicitamente solo lo “stop delle attività di palestre, piscine, impianti nei comprensori sciistici, centri natatori, centri benessere e centri termali”.

Il nuovo regime del Tennis

Al contrario, si precisa anche che “L’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere all’aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento”. Ciò significa che il tennis si potrà continuare a giocare, fintanto che si pratichi nel pieno rispetto delle misure di distanziamento ed all’aperto. Sul protocollo, però, ci concentreremo più basso.

Ecco, la dicitura “all’aperto” è quella che può generare la maggior parte dei dubbi. La FIT ha specificato che “il DPCM esclude l’attività non agonistica al chiuso ed equipara le tensostrutture e i campi coperti (con possibili aperture laterali) a impianti al chiuso”.

Giocare a tennis in sicilia si può, ma solo all'aperto
Si può giocare a tennis in Sicilia? Se il campo è questo, senza dubbio (Foto: Antonio Cefalù).

Questo, in teoria, non sarà un particolare problema per gli atleti siciliani, dato che la maggior parte dei campi sono all’aperto. Ciononostante, è bene ricordare che eventuali ordinanze regionali potrebbero inasprire le restrizioni, anche se per adesso non ci sono stati segnali in tal senso da parte della regione siciliana.

La pratica al chiuso può essere però ancora concessa agli atleti agonisti impegnati in competizioni di “interesse nazionale”. Allo stesso modo, i tornei Open al chiuso potranno giocarsi ugualmente, in quanto manifestazione sportiva “di interesse nazionale”, con l’obbligo, però, di celebrarsi a porte chiuse.

Dall’altro lato, la FIT ha comunicato la cancellazione delle seguenti competizioni, in quanto “non riconosciute di interesse nazionale”:

  • Campionato degli Affiliati di tennis – divisione regionale Serie C;
  • Campionato degli Affiliati di tennis – divisione regionale Serie D (D1, D2, D3, ecc.);
  • Campionato di Serie D di Padel;
  • Campionato di Serie C di Beach Tennis;
  • Manifestazioni a squadre regionali di tutte le discipline (Coppe invernali, ecc.);
  • Tornei individuali di tutte le discipline che non siano aperti alla partecipazione di tutti i tesserati atleti agonisti a livello nazionale;
  • Competizioni di tutte le discipline aperte ai tesserati atleti non agonisti.

Si può giocare a Tennis, sí, ma come? Il nuovo protocollo FIT

Il giorno 26 ottobre, la FIT ha stilato un nuovo protocollo che regolerà il tennis, a meno di sorprese, nei mesi a venire. L’obiettivo dichiarato è quello “di prevenire o ridurre il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i
tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori” che partecipano nelle competizioni federali.

si può giocare a tennis in sicilia, ma servono mascherina e guanti
Si può giocare a tennis in Sicilia, basta non dimenticarsi la mascherina… (Foto: Palermo Ladies Open).

Ingressi centellinati

Per evitare gli assembramenti, sarà obbligatorio contingentare gli ingressi nei circoli: “L’accesso al circolo degli operatori sportivi (atleti, personale del circolo, dirigenti, ufficiali di gara), deve essere minimizzato, e comunque limitato in modo da poter sempre garantire, in ogni area ed in qualsiasi momento, il rispetto della distanza di almeno 1 metro fra le persone. I dirigenti possono accedere nel numero massimo di tre e gli ufficiali di gara nel numero minimo indispensabile per la direzione della manifestazione”.

La FIT precisa inoltre che “L’accesso al circolo deve essere disciplinato attraverso sistemi di autorizzazione/accreditamento in modo da poter controllare e limitare il numero delle persone. Ogni partecipante è autorizzato a condurre con sé solamente il proprio maestro o un accompagnatore”.

I nuovi obblighi dei circoli

Per arrestare la diffusione del virus, i circoli saranno obbligati ad installare delle postazioni con gel idroalcolico ed “apposita segnaletica” nei “principali locali” ed in campo.

Prima dell’inizio di ogni giornata di svolgimento delle gare, inoltre, “si deve provvedere alla pulizia completa delle aree accessibili del circolo prima della sua apertura e alla disinfezione delle strutture sanitarie e dei principali punti di contatto da effettuarsi più volte al giorno”.

I circoli dovranno anche individuare un responsabile per le misure anti-COVID. Tutti, ad eccezione degli, atleti dovranno utilizzare la mascherina in tutte le aree del circolo.

Si può giocare a tennis in sicilia se si sanificano le panchine
Sanificazione delle panchine ai Palermo Ladies Open (Foto: Palermo Ladies Open).

Procedure di gara

Le procedure da rispettare sono abbastanza stringenti anche per gli atleti. Questi, prima dell’incontro, dovranno pulire a fondo il loro materiale di gioco e procurarsi una bottiglia d’acqua personale (potranno bere solo da quella).

Durante le fasi di gioco gli atleti debbono attenersi alle seguenti indicazioni:

  • Indossare un guanto sulla mano non dominante oppure disinfettare le mani ad ogni cambio di
    campo.
  • Non toccarsi il viso con le mani.
  • Usare racchetta e piede per raccogliere le palline e mandarle all’avversario.
  • Non avvicinarsi all’avversario, all’arbitro, al Giudice Arbitro o ad altri operatori, in modo tale da
    essere ad una distanza inferiore a due metri dagli stessi.
  • Salutare e ringraziare a distanza usando soltanto la racchetta” (a questo ci siamo abituati già dai Palermo Ladies Open).
Si può giocare a tennis in sicilia
Anche nei tornei internazionali vanno rispettate le più stringenti misure di sicurezza (Foto: Palermo Ladies Open)

“L’arbitro di sedia o il Giudice Arbitro” si legge nel protocollo “possono applicare il punteggio penalizzato anche in caso di palese violazione delle disposizioni sopra elencate, e trasmettere il relativo rapporto al Giudice Sportivo”. Fra le altre cose, i giocatori potrebbero essere passibili di squalifica se effettuassero il cambio campo dal lato della rete opposto a dove sono posizionate le panchine (queste dovranno essere a una distanza di almeno tre metri fra di loro).

Sarà, inoltre, proibito l’impiego di raccattapalle e giudici di linea, a meno che non si tratti di competizioni internazionali. Allo stesso modo, sono abolite le cerimonie di premiazione.

La risposta alla domanda “Si può giocare a tennis?”, dunque, è sì. Anche se, come va di moda di questi tempi, è tutto un poco più difficile.