Pubblicato il Lascia un commento

Caruso batte Kuzmanov e avanza a Sofia

AUSTRALIAN OPEN CARUSO

Salvatore Caruso ha sconfitto Dimitar Kuzmanov nel primo turno dell’ATP 250 di Sofia. L’avolese si è imposto con il punteggio di 4-6, 6-4, 6-4 in due ore e undici minuti di gioco. L’evento, l’ultimo della stagione prima delle Finals, si disputa sul veloce indoor dell’Arena Armeec della capitale bulgara.

Il primo set, per quanto non sia stato perso in maniera schiacciante, vede un Caruso in particolare difficoltà. L’avolese inizia subito sotto di un break. Nonostante riesca subito a recuperarlo, i suoi game di servizio sono sempre incerti e le occasioni di break per Kuzmanov si impilano come panni sporchi. Prima di arrendersi sul 4-6, Salvo, nomen omen, salva due set point, ma non il terzo.

Nella seconda partita è tutta un’altra storia. Caruso si riattiva, recupera la precisione e va subito sul 5-1, chiudendo poi il set per 6-4. Il terzo e decisivo set presenta qualche complessità in più, ma il punteggio si ripete: l’avversario si fa scippare il servizio nel nono game e Caruso va a prendersi una vittoria meritata, costruita con calma e nervi saldi.

Nel secondo turno, Caruso affronterà il canadese Felix Auger-Aliassime. Il canadese di origini togolesi ha solo vent’anni ma sarà un osso duro: è già numero 21 del circuito, il duro è la superficie dove rende meglio e viene dal primo posto in doppio nel Master 1000 di Parigi (non ebbe la stessa fortuna Caruso nella capitale francese). L’incontro, il primo fra Sabbo e Ogr, si disputerà domani, 11 novembre ad un orario ancora da definire.

Per quanto riguarda gli altri italiani in gara, anche Jannik Sinner ha superato il primo turno. Oggi, 10 novembre, il diciannovenne ha sconfitto Marton Fucsovics con il punteggio di 6-2, 6-4. Come ha scritto in un post su Instagram, è stato il suo personalissimo regalo di compleanno al coach Riccardo Piatti.

L’ATP 250 di Sofia viene normalmente giocato a febbraio, ma è la data è stata cambiata a seguito della pandemia.