Pubblicato il Lascia un commento

Spiteri accarezza la gloria a Sharm

Dalila Spiteri
Share:

È ad un passo dalla finale che si è arrestato il solido cammino di Dalila Spiteri al torneo ITF da 15.000$ di Sharm El-Sheikh. La licatese è stata sconfitta solo in semifinale dalla testa di serie numero sei del tabellone, la giapponese Eri Hozumi (n. 375 WTA) per 6-2, 7-5 in un’ora e mezza di gioco. Più che la destinazione, però, c’è da guardare il percorso della tennista del Country, che ha seminato tante vittorie convincenti nel tabellone principale nonostante fosse di ritorno da un infortunio muscolare.

Spiteri ha subito sin da subito lo svantaggio di una certa indecisione del servizio, che perde subito nel primo game del primo set riuscendo fra l’altro a mettere a segno un solo 15. Nel sesto gioco, fra vantaggi e parità, la licatese prova per 11 punti a prendersi il contro-break, che non arriva. Anzi, sarà proprio la giapponese a spezzare il servizio di Spiteri nel game successivo, lanciando la prima partita verso la conclusione.

LEGGI QUI LA NOSTRA INTERVISTA ESCLUSIVA A DALILA SPITERI

Anche nel secondo set i break subiti saranno due, nel primo e nel penultimo gioco, con la magra consolazione di essere riuscita a infliggerne almeno uno all’avversaria nel secondo game. Colpa, come accennato, di una prima instabile, precisa solo nel 51% dei tentativi. È questa una delle chiavi della sconfitta dell’atleta siciliana, che in tutte le altre partite della settimana aveva registrato almeno il 60% di precisione con la prima battuta.

LEGGI ANCHE: WTA DI PALERMO: C’È LA DATA PER I LADIES OPEN 2021

Rimane comunque una più che soddisfacente settimana, quella passata competendo all’ITF di Sharm, e c’è veramente poco da rimproverare a Spiteri, soprattutto viste le incognite che potevano sorgere sul suo stato fisico dopo l’infortunio. Da segnalare, fra l’altro, la vittoria al primo turno contro la testa di serie numero 2, Ya-Hsuan Lee (n. 310 WTA). Grazie al suo piazzamento in Egitto, Dalila Spiteri guadagna 3 punti WTA e scala sei posizioni in classifica, arrivando alla 532.


Share:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.