Pubblicato il Lascia un commento

Palermo Ladies Open 2020: Una scommessa vinta?

TPRA

Il tennis mondiale è ripartito un mese fa in Sicilia, superando ogni aspettativa

“Questa non è la 31ª edizione dei Palermo Ladies Open, ma la 1ª edizione del tennis post-COVID”, ripeteva il direttore del torneo Oliviero Palma ai numerosi giornalisti che gli chiedevano di più sull’evento WTA di Palermo. Un’affermazione di una lucidità spiazzante, che racchiude in sé tutte le sfide che sono state affrontate per organizzare il primo torneo di tennis professionistico al mondo dopo lo stop dovuto alla pandemia, e che riportava sulla terra tutti coloro che credevano che avrebbero assistito allo stesso spettacolo di sempre. 

Ad un mese dalla sua conclusione, non ci sono dubbi sul fatto che il torneo del capoluogo siciliano sia stato un successo rotondo, anche più di quanto i più ottimisti avrebbero previsto. Non solo perché l’organizzazione è riuscita a mettere in atto i protocolli con grande efficacia, ma anche perché, in tutto ciò, il contingentato pubblico del Country ha potuto assistere a una delle edizioni più divertenti di sempre. 

WTA Palermo 2020 | Un torneo spettacolare

WTA PALERMO 2020 - FIONA FERRO ALZO IL TROFEO
La campionessa del WTA di Palermo, Fiona Ferro, mentre alza il trofeo dotata di mascherina e guanti. Alla sua sinistra, Oliviero Palma. Foto: Palermo Ladies Open.

Sebbene la partecipazione della n. 2 al mondo Simona Halep sia sfumata a pochi giorni dal via, il torneo è partito con un tabellone fra i più ricchi della sua storia, con ben 9 giocatrici fra la 15ª e la 27ª posizione nei ranking ed un cut-off alla numero 75 al mondo. Non a caso, lo spettacolo sui campi del Country Time Club non è mancato ed il livello è stato molto alto nonostante il lungo periodo di stop. 

A questo ha contribuito anche la presenza del pubblico (distanziato e mascherato) sugli spalti del Centrale, che ha reso ai match un calore ed una passionalità che gli appassionati non hanno potuto ritrovare nei tornei che hanno seguito Palermo. Il merito va, naturalmente, a un’organizzazione che ha fatto di tutto per portare gli spettatori al Country, anche e soprattutto per dare un segno di ritrovata normalità. 

Dopo i primi lanci della monetina, però, ad una competizione agguerrita il destino ha voluto aggiungere una corposa dose di sorprese. Già dai primi turni, infatti, non sono mancate vittorie inattese, che hanno dato forma a delle fasi finali caratterizzate da un interessante mix di giocatrici sperimentate — come Petra Martic e la finalista Anett Kontaveit — e talentosi astri nascenti. 

L’esempio più lampante della seconda categoria è stata la vincitrice finale Fiona Ferro (oggi n. 47 al mondo). La francese di origini padovane è stata autrice di una settimana portentosa, in cui non ha solo dimostrato un’eccellente forma fisica, ma anche un gioco brillante e variegato, spesso irresistibile. 

Ma se la prima classificata è stata la sorpresa, non si possono certo dimenticare le prestazioni di giocatrici come la marchigiana Elisabetta Cocciaretto (primo quarto di finale WTA dopo aver battuto Donna Vekic e finalista nel doppio in coppia con Martina Trevisan), la trentina Melania Delai (che ha fatto il suo esordio a livello tour), la bielorussa Aliaksandra Sasnovich (anche lei fermata ai quarti da Martic) o la slovena Kaja Juvan (sconfitta dall’idolo locale Camila Giorgi).

WTA Palermo 2020 | Il bilancio delle Siciliane

WTA PALERMO 2020 - DALILA SPITERI
Dalila Spiteri, una delle due siciliane in gara al WTA di Palermo. Foto: Palermo Ladies Open.

I Ladies Open rimangono sempre un’isola felice per le tenniste italiane e, in particolare, un palcoscenico prestigioso per quelle siciliane. Senza pretese di grandi risultati, la licatese Dalila Spiteri e la palermitana Federica Bilardo hanno potuto godersi la loro serata sul Centrale, arrendendosi però rispettivamente a Elena-Gabriela Ruse e Oceáne Dodin. 

Compagne in doppio, le due meridionali hanno perso anche lì alla loro prima partita. Per Bilardo-Spiteri la sconfitta è arrivata contro la coppia Siegemund-Wickmayer.

WTA Palermo 2020 | Tornare in sicurezza

WTA PALERMO 2020 - SANIFICAZIONE
Lo staff del torneo WTA di Palermo mentre sanifica le panchine del centrale. Foto: Palermo Ladies Open.

Se è vero che il tennis giocato è quello che appassiona più di tutto gli spettatori, non si può nemmeno negare che l’interesse del mondo fosse focalizzato innanzitutto sull’efficacia dei protocolli di sicurezza. Ad un mese dalla fine del torneo, e quindi sapendo che nessuna giocatrice ha portato il virus con sé come souvenir da Palermo, possiamo affermare che questi si siano dimostrati perfettamente pianificati ed attuati, almeno per il contesto in cui hanno funzionato.

A parte qualche rara eccezione, infatti, le giocatrici presenti si sono dette contente del lavoro di prevenzione del torneo. L’unica positiva è stata prontamente intercettata all’arrivo ed isolata fino al doppio negativo, senza conseguenze sulle colleghe. Alla ragazza, il cui nome non è mai stato divulgato dall’organizzazione, ha rivolto anche qualche parola Oliviero Palma durante la cerimonia di chiusura, invitandola a tornare in Sicilia “per trascorrere una vacanza ed ammirare la parte migliore della nostra terra: il sole, il mare ed i monumenti”.

WTA Palermo 2020 | Un gioiellino caro, ma ammirato in tutto il mondo 

WTA PALERMO 2020 - OLIVIERO PALMA
Il direttore del torneo WTA di Palermo, Oliviero Palma, durante la cerimonia di premiazione. Foto: Palermo Ladies Open.

Oliviero Palma non l’ha mai nascosto: il Palermo Ladies Open 2020 è stato un investimento a lungo termine. Come ha rivelato il Direttore a France Press, la speranza è infatti che le perdite di circa 50.000 Euro obbligate dalla pandemia (distanziamento sociale significa, per esempio, niente sponsor in loco) vengano rattoppate da un’edizione 2021 fortificata dalla maggiore visibilità internazionale guadagnata quest’anno. 

Sarà il tempo a dirci se i Ladies Open siano stati un fuoco di paglia, ma i numeri adesso danno tutta la ragione a Palma. Come ha fatto sapere il torneo qualche giorno fa attraverso una pagina sul Giornale di Sicilia, l’evento è stato visto in 160 Paesi per un totale di 30 milioni di telespettatori, l’ufficio stampa ha raccolto circa 7.500 articoli riferiti ad esso e le interazioni social registrate sono 3,5 milioni.

Mentre i tifosi siciliani aspettano di capire se con quest’anno, dunque, il torneo ha fatto il definitivo salto di qualità, per adesso non ci resta che rendere atto che il WTA di Palermo è stato un successo nonostante tutte le difficoltà. E, vada come vada, nessuno toglierà al Country l’orgoglio di aver organizzato “la 1ª edizione” di una nuova era dello sport, con Monte Pellegrino a dipingerne lo sfondo.

Pubblicato il Lascia un commento

Al via l’ITF Junior Città di Palermo: Il tabellone principale

WTA palermo partecipanti

Tutto quello che c’è da sapere sul torneo ITF del Circolo del Tennis di Palermo che inizia domani

Inizierà domani, 8 settembre 2020, la fase finale dell’ITF Junior Città di Palermo, giunto ormai alla sua sesta edizione. La manifestazione, giocata sulla terra rossa del Circolo Tennis Palermo, prevederà tabelloni maschili e femminili, tanto in singolo quanto in doppio. Le finali del torneo si disputeranno sabato 12 settembre. Per conoscere, invece, gli altri tornei in programma in Sicilia a settembre clicca qui.

Quest’anno, date le restrizioni alla mobilità da alcuni paesi verso l’Italia, sarà consistente la rappresentanza di atleti italiani e locali nei tabelloni principali del torneo. Sui campi del CT Palermo saranno anche presenti diversi campioni italiani individuali. Si tratta del palermitano del Country Time Club, Federico Cinà – campione di doppio e finalista nel singolo Under-13 – della toscana Noemi Basiletti – campionessa italiana Under-14 – del romano Nicolò Ciavarella e della pesarese Federica Urgesi, entrambi vincitori ai campionati Under-16.

Il Main Draw maschile dell’ITF di Palermo vedrà protagonisti cinque atleti siciliani: la testa di serie numero 6 Gabriele Piraino, Matteo Iaquinto, Francesco Mineo, Gabriele Dolce e Leonardo Gagliani. La testa di serie del tabellone sarà il francese Alexandre De Villepin, seguito nel seeding dal romano Daniele Minghini, il britannico Giacomo Revelli, il danese Richard Biagiotti e da un altro romano, Nicolò Ciaravella. Wild card per Federico Cinà, Raffaele Barba e Lorenzo Ferri.

Nel femminile, invece, la testa di serie numero uno sarà l’atleta del CTP Giorgia Pedone. Seconda la ligure Denise Valente, e terza e quarta altre due palermitane: Virginia Ferrara e Anastasia Abbagnato. Le Wild Card sono state assegnate a Elena Nala Milic, Vittoria Pagnaetti, Alessandra Teodosescu e Alyssa Reguer.

tabelloni principali #itfjunior #ctpalermo #head #tecnicasport #bancadelfucino

Posted by VI Torneo Internazionale itf junior Città di Palermo on Monday, September 7, 2020

“Era messo in conto che sarebbe stata un’edizione all’insegna degli italiani, viste le restrizioni in tanti paesi a concedere permessi di espatrio e nel nostro a bloccare arrivi da zone particolarmente colpite dal COVID-19. Comunque la qualità dei partecipanti è buona e speriamo che i nostri giocatori possano darci soddisfazioni”, ha detto il dirigente del Circolo Tennis Palermo, Marco Valentino, al Giornale di Sicilia. 

Il programma di domani avrà inizio alle 9:00, prevedendo 32 partite equamente divise fra tabellone maschile e tabellone femminile. Nel pomeriggio, invece, si darà il via al torneo di doppio.

Per quest’anno il torneo è stato retrocesso al Grado 4, data l’impossibilità del Circolo di farsi carico dell’ospitalità alberghiera per i tennisti in gara. Per la prossima edizione, invece, si prospetta che l’evento torni al Grado 3 che l’ha sempre caratterizzato.

Pubblicato il Lascia un commento

FIT Sicilia, i tornei in programma a Settembre

Sono tredici i tornei FIT che, a partire da oggi, domenica 6 settembre, si svolgeranno nel corso del mese in Sicilia. Ecco i dettagli.

DAL 6 AL 20 SETTEMBRE
Torneo Open ASD Himera Tennis
Organizzato dalla ASD Onlus Himera Tennis di Termini Imerese (PA)

Categoria 1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Maschile Open
  • Singolare Femminile Open
  • Doppio Maschile Open

INFO ISCRIZIONI

DAL 6 AL 20 SETTEMBRE
Torneo Open “Memorial Piepaolo Ruffo”
Organizzato dalla ASD Passione Tennis di Sciacca (AG)

Montepremi torneo: 1.000 euro
Categoria 1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Maschile Open

INFO ISCRIZIONI

DAL 6 AL 20 SETTEMBRE
Torneo Veterani 2020
Organizzato dalla ASD Polisportiva Parthenico di Partinico (PA)

Categoria 1-4.NC; Età O35-O75. In programma:

  • Singolare Femminile Over 40
  • Singolare Femminile Over 50
  • Singolare Maschile Over 35
  • Singolare Maschile Over 40
  • Singolare Maschile Over 45
  • Singolare Maschile Over 50
  • Singolare Maschile Over 55
  • Singolare Maschile Over 60
  • Singolare Maschile Over 65

INFO ISCRIZIONI

DAL 6 AL 20 SETTEMBRE
Torneo 3^ Categoria
Organizzato dalla Green Club Modica ASD di Modica (RG)

Categoria 3.1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Maschile Open LIM 4.NC-3.1
  • Singolare Femminile Open LIM 4.NC-3.1

INFO ISCRIZIONI

DAL 6 AL 20 SETTEMBRE
Torneo Open ASD Tennis Mompilieri
Organizzato dalla ASD Tennis Mompilieri di Catania

Categoria 1-4.NC; Età U08-O75. In programma:

  • Singolare Maschile Open
  • Singolare Femminile Open
  • Doppio Misto Open
  • Doppio Maschile Open

INFO ISCRIZIONI

DAL 6 AL 20 SETTEMBRE
Torneo 4^ Categoria – 8° Memorial “G. Guttilla”
Organizzato dalla ASD New Falchetti Tennis di Serradifalco (CL)

Categoria 3.1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Maschile Open LIM: 4.NC-3.1

INFO ISCRIZIONI

DAL 6 AL 20 SETTEMBRE
Torneo Armerino 4^ Categoria
Organizzato da ASD Tennis Club Piazza Armerina (EN)

Categorie 4.1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Femminile Open LIM. 4.NC-4.1
  • Singolare Maschile Open LIM. 4.NC-4.1

INFO ISCRIZIONI

DAL 13 AL 27 SETTEMBRE
Torneo 4^ Categoria
Organizzato da ASTD Club Tennis di Campofelice di Roccella (PA)

Categoria 4.1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Femminile Open LIM. 4.NC-4.1
  • Singolare Maschile Open LIM. 4.NC-4.1

INFO ISCRIZIONI

DAL 13 AL 27 SETTEMBRE
Torneo 3^ Cat. – 3° Torneo dei Nebrodi
Organizzato da ASD Pol. Rocca di Capri Leone (ME)

Categoria 3.1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Maschile Open LIM 4.NC-3.1
  • Singolare Femminile Open LIM 4.NC-3.1
  • Doppio Maschile Open LIM 4.NC-3.1

INFO ISCRIZIONI

DAL 13 AL 27 SETTEMBRE
Torneo Open “Città di Leonforte”
Organizzato da ASD Tennis Club Leonforte (EN)

Montepremi: 500 Euro
Categoria 1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Maschile Open

INFO ISCRIZIONI

DAL 20 AL 27 SETTEMBRE
Torneo U12 Planet Tennis
Organizzato da ASD Planet Tennis Canicattì (AG)

Categoria 1-4.NC; Età U11-U12. In programma

  • Singolare Femminile U12
  • Singolare Maschile U12

INFO ISCRIZIONI

DAL 27 SETTEMBRE AL 11 OTTOBRE
Sunshine Biotrading 3^ Categoria
Organizzato da ASD Culturale Sunshine Tennis Club Marsala (TP)

Categoria 3.1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Maschile Open LIM. 4.NC-3.1

INFO ISCRIZIONI

DAL 27 SETTEMBRE AL 11 OTTOBRE
Torneo Open “Augusta Open”
Organizzato da ADS Nuovo Circolo Tennis Augusta (SR)

Montepremi: 2.000 Euro
Categoria 1-4.NC; Età U08-O75. In programma

  • Singolare Femminile Open
  • Singolare Maschile Open

INFO E ISCRIZIONI

Pubblicato il Lascia un commento

Caruso ci prova, ma Rublev domina: il siciliano fuori al terzo turno

ATP ACAPULCO

L’avolese cede in tre set e abbandona gli US Open

Il sogno americano di Salvatore Caruso è finito con un bagno di realtà. Il punteggio finale con cui si è concluso il suo terzo turno contro Andrey Rublev (0-6, 4-6, 0-6) è la conferma di un dislivello troppo grande fra i due. D’altronde, la distanza in classifica fra l’outsider siciliano e la testa di serie numero 10 del torneo — 100º il primo, 14º il secondo — non faceva presagire una giornata facile. 

Sin dal primo momento, il russo ha asfissiato il Caruso con il suo gioco aggressivo e preciso. Sabbo, sorpreso, non ce l’ha fatta a gestire un ritmo così veloce. Il parziale del primo set non lasciava spazio a repliche: 26 punti a 9, 6 game a 0. 

Nel secondo set, però, Rublev si è concesso qualche errore non forzato e l’avolese, con grande lucidità, ha provato a rimanere in partita. Un break lo porta al 4-4, ma poi l’avversario riprende in mano gli scambi e chiude la seconda partita.

Il terzo set assomiglia decisamente più al primo che al secondo. Palle nuove sin dal primo game e Rublev riprende a picchiare. Altro 6-0 senza intoppi né opposizioni: gioco, partita e incontro in solo un’ora e ventisei minuti. Il russo affronterà il vincente fra Matteo Berrettini e Casper Ruud negli ottavi di finale.

A prescindere da questa partita, sono stati degli US Open più che positivi per Sabbo Caruso, che ha sommato tre partite al conteggio dei match giocati nei Grandi Slam — ora diventati 9. Lo ha fatto, soprattutto, dimostrando grande combattività e fiducia nei propri mezzi, due caratteristiche che non possono mancare ad un tennista che aspira ai gradini più alti dei ranking.

Parlando di classifiche, al termine degli Open d’America Caruso raggiungerà la posizione numero 85, il suo best ranking in carriera.

Pubblicato il Lascia un commento

Caruso da sogno: terzo turno agli US Open e best ranking

È un Salvo Caruso da sogno quello che sta giocando gli US Open 2020. Per Agatha Christie due indizi sono una coincidenza, ma in questo caso fanno una prova per il tennista di Avola. Prima la qualificazione al tabellone principale del torneo di Cincinnati battendo prima Sinner e poi Thompson, adesso il terzo turno agli US Open per la prima volta in carriera.

Un momento da favola per Caruso, a conferma di una condizione atletica eccellente mostrata negli ultimi match. Si è preparato nel migliore dei modi ai tornei americani e lo sta dimostrando. A differenza del primo turno, con l’incontro con Duckworth terminato all’alba italiana, chi ha voluto seguire l’incontro di Caruso non ha dovuto fare le ore piccole.

Secondo match sul campo numero sei, il tennista siciliano ha battuto in quattro set l’americano Ernesto Escobedo, n. 185 del ranking ATP con il punteggio di 3-6 6-4 6-3 6-4 in 3h11′ di gioco. L’incontro parte in salita per Caruso che perde il primo set dopo aver ceduto il servizio nel sesto game. Nel secondo set, però, non c’è storia: solido al servizio, il siciliano chiude senza concedere una palla break all’avversario.

Nel terzo parziale il game decisivo è il sesto, quando Caruso toglie il servizio ad Escobedo a zero. Molto combattuto anche il quarto parziale, ma l’italiano non perde mai il servizio. Una vittoria che gli consente di salire attualmente al n. 85 del mondo, suo best ranking in carriera.

Caruso, inoltre, per la seconda stagione consecutiva (Roland Garros 2019) raggiunge il terzo turno di uno slam. Il prossimo avversario, sabato, sarà il russo Andrey Rublev n. 14 al mondo e testa di serie n. 10 del torneo. I due non si sono mai affrontati in carriera, sarà un match inedito. Il terzo step, quello per avere il terzo indizio che, per Agatha Christie, vale una prova.

Pubblicato il Lascia un commento

Cecchinato fuori agli US Open: una serie da incubo

Quando Marco Cecchinato centrò la semifinale del Roland Garros nel 2018, battendo nei quarti di finale l’attuale n. 1 al mondo Novak Djokovic al termine di un match straordinario, tutti si aspettavano (e speravano) che quello fosse l’inizio dell’ascesa del tennista palermitano. Una stella che ha brillato solo fino a febbraio 2019, quando raggiunse il suo best ranking (n. 16 al mondo) dopo la vittoria nel torneo di Buenos Aires. Poi il buio.

E ancora oggi il rapporto tra Cecchinato ed i tornei del Grande Slam si conferma complicato. Ne è la dimostrazione l’eliminazione al primo turno degli US Open contro il sudafricano Lloyd Harris, 23 anni, n. 95 del mondo, che si è imposto con il punteggio di 6-4 7-5 6-2 in poco meno di due ore di gioco.

I numeri non mentono mai: dopo il Roland Garros 2018, Cecchinato è sempre uscito di scena al primo turno dei vari slam. La conferma che il torneo di Parigi è stato soltanto un exploit, non la regola.

Il match contro Harris, a Flushing Meadows, è stato quantomeno particolare. Nel primo set Cecchinato non sfrutta sette palle break per il 2-0, poi il tennista sudafricano scappa via grazie al break nel settimo game. I rimpianti, però, sono nel secondo set: il palermitano va sotto 5-2, ma riesce a recuperare fino al 5-5 con un parziale di dodici punti a tre. Nel momento più importante Harris torna in gioco e chiude 7-5. Poi il terzo set è solo una formalità, tanto che dura soltanto 27 minuti.

Probabilmente se fossi riuscito a vincere il secondo set la partita sarebbe cambiata” ha ammesso a fine match Cecchinato a Ubitennis che, adesso, potrebbe ripartire dal Challenger di Aix-En-Provence, in Francia, su terra rossa, in programma dal 7 settembre. L’obiettivo? Partecipare a Roma ed al Roland Garros, anche se la classifica (live n. 108 del mondo) rischia di non aiutarlo ad entrare nel main draw.

Pubblicato il Lascia un commento

Caruso si qualifica al secondo turno degli US Open

Il siciliano Salvatore Caruso ha superato il primo turno agli US Open grazie alla vittoria contro l’australiano James Duckworth per tre set a uno (4-6, 7-5, 7-5, 6-2). Dopo un set in cui ha sofferto l’aggressività dell’avversario, l’italiano è riuscito a sciogliersi sempre di più fino a raggiungere una vittoria convincente in tre ore e venti minuti di gioco.

Nel secondo turno, Caruso avrà un incontro relativamente abbordabile con Ernesto Escobedo, che ha vinto la rispettiva partita con Majchrzak in tre set (7-6, 6-2, 6-3). Lo statunitense, numero 185 al mondo, era stato ripescato a seguito del ritiro di Paire, primo positivo al COVID-19 nella bolla. La partita si giocherà domani, 3 settembre, ad un orario da definire.

L’incontro dell’avolese era il quarto in programma sul campo quattro, dunque era già prevedibile che si giocasse nella piena notte italiana, ma le piogge della mattinata newyorkese hanno fatto sì che il primo punto si posticipasse addirittura fino alle 3:00 nostrane. Il match è poi finito alle 6:20, ma sicuramente più di una persona ad Avola sarà rimasta sveglia per seguire “Sabbo”, il beniamino locale.

A seguito della sconfitta di Marco Cecchinato nella prima giornata, Caruso rimane l’unico rappresentante del tennis siciliano in gara. Per quanto riguarda gli italiani, solo Matteo Berrettini è riuscito a raggiungere, con lui, il secondo turno, mentre ben otto azzurri hanno perso il loro primo incontro a Flushing Meadows.

Per quanto concerne il tennis femminile, non ci sono siciliane in gara agli US Open. Rimane solo Camilla Giorgi a difendere il tricolore nel secondo turno, in cui affronterà Naomi Osaka sul campo dell’Arthur Ashe.

Pubblicato il Lascia un commento

Caruso e Cecchinato Pronti Per Gli US Open 2020

I due migliori tennisti della regione Siciliana sono pronti ad affrontare il primo turno degli US Open 2020, che si svolgeranno a New York dal 31 Agosto al 13 Settembre. Cecchinato e Caruso inizieranno la propria avventura Lunedì 31 e Martedì 1 rispettivamente.

Continua a leggere Caruso e Cecchinato Pronti Per Gli US Open 2020