Pubblicato il Lascia un commento

Roma, si ferma la corsa di Caruso e Cecchinato

Share:

Si ferma al secondo turno del tabellone principale la corsa di Salvatore Caruso e Marco Cecchinato agli Internazionali BNL d’Italia. La forza dell’avversario per uno, la stanchezza per il quinto match consecutivo per l’altro: sono queste le cause che hanno portato i due tennisti siciliani alla sconfitta.

Il primo a scendere in campo è stato Caruso, sul centrale, contro il n. 1 al mondo Nole Djokovic. Una partita durata 1h24’ con il serbo che ha vinto con il punteggio di 6-3 6-2. Primo set equilibrato, con Caruso che annulla due palle break nel sesto gioco. Al successivo turno di servizio, però, concede il break a Djokovic che poi serve e chiude sul 6-3. Nel secondo parziale, l’equilibrio viene spezzato al terzo gioco, durato 18 punti, dove il tennista di Avola perde il servizio alla quarta palla break.

Resta comunque un periodo positivo per Caruso, salito ad un nuovo best ranking dopo Roma. Da n. 87 passa a n. 83 al mondo, guadagnando quattro posizioni. Nel mirino del siciliano, adesso, c’è il Roland Garros, in programma a Parigi a partire 27 settembre.

Un torneo di cui conserva bei ricordi Marco Cecchinato, uscito di scena contro un altro serbo, Filip Krajinovic, n. 29 al mondo, con il punteggio di 6-4 6-1 in 1h17’ di gioco. Nel primo set, Ceck perde il servizio nel settimo game. In quello successivo spreca l’unica palla break concessa da Krajinovic che poi chiude al primo set point. Nel secondo set, complice anche la stanchezza, il tennista palermitano cede tre volte il servizio e Krajinovic chiude l’incontro.

Cinque match in altrettanti giorni si sono fatti sentire nelle gambe di Cecchinato, ma finalmente si è rivisto il tennista in grande spolvero nel 2018. Il risultato di Roma gli ha fatto risalire quattro posizioni nel ranking, diventando il n. 106 al mondo. Ancora lontanissimo dal best ranking, ma ad un passo dal rientrare tra i primi cento al mondo.


Share:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.