Pubblicato il Lascia un commento

Qualificazioni Roland Garros, ok Cecchinato all’esordio

Share:

Buona la prima per Marco Cecchinato nelle qualificazioni del Roland Garros. Il tennista palermitano, testa di serie n. 5 del tabellone che darà l’accesso al main draw, ha battuto nel primo turno il lettone Ernests Gulbis, ex n. 10 al mondo e semifinalista a Parigi nel 2014. Cecchinato ha confermato il buon momento di forma vincendo in due set con il punteggio di 6-3 7-5 in 1h41′ di gioco.

Nei primi tre giochi, entrambi i tennisti perdono il servizio: prima Gulbis, poi Ceck. L’equilibrio viene spezzato dal palermitano all’ottavo game, quando va avanti di un break alla seconda palla utile. Nel nono gioco chiude il set, ma solo al terzo set point dopo che Gulbis non ha sfruttato una palla per il possibile 5-4.

Particolarmente tirato il secondo set, ma in questo caso Cecchinato non concede alcuna palla break al suo avversario. Riesce a strappare il servizio al lettone all’undicesimo gioco, per poi chiudere 7-5. Oggi Cecchinato affronterà il francese Lestienne, n. 223 al mondo, che ieri ha battuto con un doppio 6-1 l’australiano Andrew Harris. Chi vincerà dei due giocherà contro uno tra Coppejans e Klizan per l’accesso al tabellone principale di Parigi.

Forlì, ok Caruso

Arriverà al Roland Garros già per giocare il main draw, invece, Salvo Caruso. Il tennista di Avola sta disputando il Challenger di Forlì grazie alla wild card concessagli dagli organizzatori del torneo. Testa di serie n. 4 del tabellone, Caruso ha dovuto faticare molto per avere la meglio dello spagnolo Nikolas Sanchez Izquierdo. Un match durato 2h52′ con un doppio 7-6.

Una vera e propria maratona: 98 punti giocati nel primo set (dove Caruso ha annullato anche un set point allo spagnolo) e più di 100 nel secondo set, con il decimo game da 30 punti. Caruso oggi giocherà il secondo turno contro il ceco Michael Vrbensky, classe 1999, n. 308 al mondo.


Share:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.