Pubblicato il Lascia un commento

Caruso si qualifica al secondo turno degli US Open

Share:

Il siciliano Salvatore Caruso ha superato il primo turno agli US Open grazie alla vittoria contro l’australiano James Duckworth per tre set a uno (4-6, 7-5, 7-5, 6-2). Dopo un set in cui ha sofferto l’aggressività dell’avversario, l’italiano è riuscito a sciogliersi sempre di più fino a raggiungere una vittoria convincente in tre ore e venti minuti di gioco.

Nel secondo turno, Caruso avrà un incontro relativamente abbordabile con Ernesto Escobedo, che ha vinto la rispettiva partita con Majchrzak in tre set (7-6, 6-2, 6-3). Lo statunitense, numero 185 al mondo, era stato ripescato a seguito del ritiro di Paire, primo positivo al COVID-19 nella bolla. La partita si giocherà domani, 3 settembre, ad un orario da definire.

L’incontro dell’avolese era il quarto in programma sul campo quattro, dunque era già prevedibile che si giocasse nella piena notte italiana, ma le piogge della mattinata newyorkese hanno fatto sì che il primo punto si posticipasse addirittura fino alle 3:00 nostrane. Il match è poi finito alle 6:20, ma sicuramente più di una persona ad Avola sarà rimasta sveglia per seguire “Sabbo”, il beniamino locale.

A seguito della sconfitta di Marco Cecchinato nella prima giornata, Caruso rimane l’unico rappresentante del tennis siciliano in gara. Per quanto riguarda gli italiani, solo Matteo Berrettini è riuscito a raggiungere, con lui, il secondo turno, mentre ben otto azzurri hanno perso il loro primo incontro a Flushing Meadows.

Per quanto concerne il tennis femminile, non ci sono siciliane in gara agli US Open. Rimane solo Camilla Giorgi a difendere il tricolore nel secondo turno, in cui affronterà Naomi Osaka sul campo dell’Arthur Ashe.


Share:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.