Pubblicato il Lascia un commento

Caruso, che peccato! L’avolese fuori ai quarti di Forlì

ATP ACAPULCO
Share:

Salvo Caruso si arrende ad Lloyd Harris nei quarti del Challenger di Forlì

Il torneo ATP Challenger di Folì sembrava una grande occasione. Purtroppo, Salvatore Caruso deve abbandonare la competizione ai quarti di finale, sconfitto in 2 ore e 5 cinque minuti da Lloyd George Harris (7-6[1], 7-5). Il sudafricano, numero 96 ATP, giocherà la sua semifinale domani contro Lorenzo Musetti, mentre il secondo finalista uscirà dall’incontro fra Andrea Pellegrino e Thiago Monteiro.

La partita è stata combattuta dal primo all’ultimo punto. Sono due, però, i grandi rimpianti di Caruso nel set di apertura. Il primo, non riuscire a rompere il servizio nel terzo game. Nonostante i break non siano mancati (due per parte), non può che rimanere l’amaro in bocca per non aver portato a casa un gioco di ben quindici punti, due dei quali erano palle break a favore. Secondo, ma non per importanza, il tie break, giocato sotto le sue capacità e terminato con un solo punto messo a segno e tre mini-turni di battuta persi.

Nel secondo set si registra molta più sicurezza per chi portava la pallina in tasca, ma solo fino al game decisivo. Sul 5-5, infatti, Caruso perde la battuta e manda Harris a servire per il match. Insomma, una sconfitta che si è consumata nei dettagli, forse il più influente quello della percentuale di prime messa in campo: 63 per il siciliano contro 70 di Harris, che a sua volta è stato molto più efficace con la prima di servizio (77% di punti contro il 60% di Caruso).

La sconfitta di oggi non cancella l’ottimo 2020 di Sabbo. Rimangono le grandi prestazioni, la tenacia, la convinzione ed una qualità di un tennista che sembra essere nel suo miglior momento di maturità della sua carriera. Rimane, se vogliamo affidarci ai numeri, il best ranking dell’avolese, che continuerà ad occupare l’ottantaquattresimo scalino della classifica ATP. Adesso testa a Roland Garros, dove ha già assicurato un posto nel Main Draw.

Lasciando la prestazione di Caruso a Forlì, ma rimanendo in tema siciliani a Parigi, Marco Cecchinato sarà impegnato domani nel terzo turno di qualificazione del Roland Garros. Il palermitano si giocherà il passaggio al tabellone principale del Grande Slam contro il belga Kimmer Coppejans, numero 161 delle classifiche mondiali.


Share:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.