Pubblicato il Lascia un commento

ATP Montecarlo, il secondo turno è troppo duro: fuori sia Caruso che Cecchinato

Indian Wells CARUSO
Share:

Spesso, la buona riuscita di un torneo la fa anche il sorteggio del tabellone. E se sia Marco Cecchinato che Salvatore Caruso possono ritenersi soddisfatti delle tre vittorie a testa fra qualificazioni e main draw dell’ATP di Montecarlo, non si può dire lo stesso degli accoppiamenti a cui sono stati destinati. Così complicati già al secondo turno che andarvi oltre era un’impresa molto ardua.

Caruso è stato sconfitto da Andrey Rublev, numero 8 ATP e fra i migliori giocatori della scorsa annata. L’avolese non ha sfigurato, ma la qualità del russo si è dimostrata decisamente superiore, così come si era già visto negli ultimi US Open.

Nel primo set Rublev si porta subito 3-0, e Caruso è bravo a non scoraggiarsi, perdendo sì il set, ma con un più che degno 6-3. Nel secondo, Sabbo perde un po’ di lucidità, anche comprensibilmente visto il livello dell’avversario, e concede i break nel terzo e nel quinto game. La partita si chiude per 6-3, 6-2 in favore in Rublev in poco più di un’ora.

LEGGI ANCHE: ALL’AUSTRALIAN OPEN CON GLI OCCHI DI ETTORE ZITO, IL COACH SIRACUSANO DI MATTEK-SANDS: “LA QUARANTENA È STATA TOSTA. CARUSO SE LA GIOCA CON TUTTI”

Niente da fare anche per Marco Cecchinato, che ha ceduto per 6-4, 6-0 al belga David Goffin, numero 15 nel ranking ATP e 11 nel seeding. Nel primo set fa la differenza una palla break concessa dal palermitano nel terzo game. Ci sarebbe l’occasione per rifarsi nel decimo gioco, ma Ceck non la coglie e perde 6-4. Cappotto poi nel secondo set, con il belga che lo strapazza per 6-0. Il peccato non è la sconfitta, perché l’avversario al momento non è alla portata, ma l’ennesimo cedimento nel secondo set dopo aver perso il primo.

LEGGI ANCHE: WTA DI PALERMO: C’È LA DATA PER I LADIES OPEN 2021

Dopo l’ATP di Montecarlo, sia Caruso che Cecchinato saranno impegnati sul rosso del 500 di Barcellona, in programma la prossima settimana.


Share:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.